Log in

Il MUFOCO presenta una nuova mostra e una settimana ricca di iniziative in occasione di Milano PhotoWeek

In occasione della prima edizione di Milano PhotoWeek, la settimana dedicata alla fotografia promossa dal Comune di Milano dal 5 all’11 giugno, il Museo di Fotografia Contemporanea presenta negli spazi espositivi di Villa Ghirlanda a Cinisello Balsamo una nuova mostra dal titolo “Collezione permanente | Serie”.

Sarà allestita una selezione di serie fotografiche di importanti autori italiani e stranieri conservate nella collezione permanente del Museo. In mostra, le fotografie sono esposte come tasselli di una specifica e articolata progettualità autoriale, che si comprende pienamente soltanto con l'esame del lavoro completo, e non nell'estemporaneità della singola immagine. La selezione dei progetti, alcuni mai esposti prima nella loro totalità, offre uno spaccato dei molteplici approcci visivi e concettuali adottati dagli autori e permette di analizzarne le scelte, focalizzate di volta in volta sulla serialità, sulla narrazione, sulla documentazione. Tra le serie esposte: Olivo Barbieri, Flipper, 1977-1978; Luigi Gariglio, 2 a.m. A Family Business Society, 2006; Mario Giacomelli, Verrà la morte e avrà i tuoi occhi, 1981-1983; Gilbert Fastenaekens, Nocturne, 1980-1981; Hans Van der Meer, European fields, 1996-2005. 

Nell’ambito di PhotoWeek, inoltre, l’associazione Rete Fotografia lancia la seconda edizione di “Archivi aperti”, che vede l’adesione del MUFOCO con una visita guidata speciale ai propri archivi mercoledì 7 giugno alle ore 17. Alle ore 18 seguiranno una visita guidata in anteprima a “Collezione permanente | Serie”, per svelare le serie fotografiche più importanti conservate nelle collezioni del Museo, e un brindisi di inaugurazione; il Museo chiude la serata aprendo le porte al pubblico fino alle 21. Le visite guidate sono a partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o 02 6605661.

Giovedì 8 giugno, il Museo di Fotografia Contemporanea, la Triennale e il Comune di Milano invitano a una tavola rotonda sul tema “Fotografia e società: documento o espressione artistica?” alle ore 17 presso la Triennale. L’appuntamento costituisce la seconda tappa di un ciclo di conferenze programmate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo come prosieguo degli Stati generali della fotografia appena conclusi, al fine di dare voce alle molteplici realtà del territorio sulle nuove opportunità per la fotografia italiana. Il convegno è preceduto, alle ore 16, da visite guidate gratuite alla mostra “La Terra Inquieta”, a cura di Massimiliano Gioni e promossa da Fondazione Nicola Trussardi e Fondazione Triennale di Milano (prenotazione obbligatoria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; ingresso ridotto alla mostra 5,50 euro).

Le iniziative della settimana si chiudono venerdì9 giugno con un evento di presentazione del progetto artigianale “Recycling Boards” di Cinisello Balsamo, a cura di tre giovani creativi che a partire da vecchie tavole da skateboard realizzano oggetti di design. La piccola mostra a loro dedicata allestita all’interno del Museo, si affianca al racconto, alle ore 17, della fotografa Beatrice Sugliani sul proprio lavoro dedicato agli skaters. Il Museo rimane aperto fino alle 21 con possibilità di visite guidate alla mostra.

Durante la settimana PhotoWeek il Museo e la Biblioteca Specialistica sono aperti lunedì, martedì, giovedì dalle 15 alle 19; mercoledì e venerdì dalle 15 alle 21; mentre sabato e domenica il Museo osserva il consueto orario di apertura dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19.

Museo di Fotografia Contemporanea
Villa Ghirlanda, via Frova 10, Cinisello Balsamo – Milano
T +39 02 6605661
 www.mufoco.org

Tagged under PhotoWeeK

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy