Log in

La casa Turchese

la_casa_turcheseAutore: Irene Giannini

Presentazione: Né poveri, né ricchi, né eroi predestinati ad un futuro di successo: gente semplice invece, che commette molti errori, ma che ha la determinazione di andare avanti, senza piangersi addosso. Anche un'esistenza senza tragedia può essere emozionante ed avvincente. Si parte dall'inizio del XX secolo e si arriva ai giorni nostri, al centro la vita di Bianca, i suoi amori, gli ostacoli, la vecchiaia. Intorno ruotano le curiose storie dei membri della famiglia, coriandoli che mettono allegria. Coprotagonisti indiscussi: la Morte, imprevedibile e beffarda, che spariglia le carte; il Destino, un disegno che a tratti emerge, anche se il libero arbitrio crea sempre uno scarto; e infine la Magia, con le sue leggende, i malocchi, le maledizioni, in fondo non tutto si può capire, basta accettarlo. La parola delinea la vita quotidiana facendola brillare un po', mette la cornice intorno alla normalità e la rende un quadro bello, che rasserena.

“Il caporale voleva essere quel ciuffo di capelli che le cadeva sulla fronte o la mano che aggiustava la gonna sul ginocchio o la ciabatta da cui usciva il suo piede. Lo sguardo gli andava sempre alla finestra, un filo lo tirava e diventava marionetta. Non riusciva a concentrarsi e se doveva battere una lettera a macchina, alla fine della giornata non era arrivato ancora ai cordiali saluti. Quando la vedeva il cuore gli pizzicava come se quella ragazza lo solleticasse con una piuma e doveva voltarsi dall’altra parte. Quando non la vedeva sfrigolava come una frittella e non desiderava altro che averla davanti agli occhi. Bianca stava sempre fuori, seduta davanti alla porta di casa a chiacchierare insieme alla zia con un lavoro in grembo; sulla terrazza a lavarsi i capelli sotto il sole con pentolate d’acqua fresca e aceto; appoggiata alla ringhiera del balcone a sparpagliare pensieri come briciole ai passeri. Gianni era nascosto dietro il vetro della finestra, dietro la garza delle tende e la imparava a memoria, una poesia che parla di primavera.”

Tutti i libri

TI AMERO’ MIO MALGRADOgiardini pensili poesieGrand’Hotel Des BainsEleinda Prequel - La vita prima della leggendaConfessioni di un autistico sentimentaleL'ultimo SciacalloPresentazione libro 'All'inizio era il profumo' di ALDO NOVEIl naufragoIn uscita il romanzo di Silvestro Valentini Catacchio SANGUE CATTIVO#BCM16 - Alda Merini: il calore dell’animaOltre i limiti, Rosanna GalottaPresentazione del libro Fragili incontriBarboniL'amore è un uccello ribelleStoria del Romanzo Giallo e alcuni autori famosiTango e noir. Milonga speciale con l'autore e presentazione del suo libro IL PAESE SOPRA LE NUVOLEPresentazione del libro Intervista a Eugenio Sbardella, autore di Sans Blague, in lizza per il Premio Strega 2015Vera PelleMUOS. Ultimo AttoI Figli dell'AquilaIN VIAGGIO CON GLI ASTRIFeisalNon chiedermi di stare senza vederti#BCM16: Un paese da ri-scoprireEleinda - Una leggenda dal futuroLa panchina di OsakaIn viaggio verso la libertàDelitto a scuolaE adesso statemi a sentireNon ti scordar di mePresentazione libro: Scusate per il disturboVirutas rojas, passione argentina, quando il tango è noirDelitto alla Banca Nazionale del CreditoQualche lontano amorePerchèIl mondo di sottoSkan-zo-na-ta La canzone umoristica e satirica italiana da Petrolini a CaparezzaIl libro Una Grande MissioneAliViveIl manuale pratico del benessereLa pianta di pomodoroLa Vipera e il DiavoloDi famigghiaVoci di AnimeGabbieL'ultima protettriceSogni tra i fioriAttraverso gli occhi di EmmaPresentazione del romanzo: IL PENSIERO DELL'ARTE. Diario di un Argonauta alla ricerca dell'ArteAlla ricerca della felicità in tempo di crisiMAI DIRE MAIElvira la modella di ModiglianiLa calunniaInterpretazioni Letterarie - 15 aprile 2012TrentenniSotto un cielo di cartaRenzo Piano: G124 Diario dalle periferie/1 Giambellino Milano 2015Guanti BianchiIl viaggio di una stellaMarco e TeclaAl confine con il buio. Soldato MillenovecentoventiCome l'acqua che scava la rocciaL'idillio tra l'uomo e l'ombraZina di Giuliana Spanò, finalista al premio Herman Geiger di CecinAutoriPer ognuno io sono la VitaTu di che coppia sei?HotelL'emozione ha la tua voceDel tempo che passa, di pane, d'infanzia e di altroLibro Il mio l'ho fattoL'arme e gli amori io cantoJESSDue inchieste del Commissario FrizzeraCosì era MilanoLa Danza CosmicaAnche l'amore qualche volta sbaglia stradaUn tempo perduto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy