Log in

La Pietra dei Sogni

la_pietra_dei_sogniAutore: Antonella Cavallo

Presentazione: Un’antica dimora sulle alture del lago Maggiore (la “Pietra” del titolo), disabitata e in decadenza, è il dono di fidanzamento che il notaio milanese Filippo Odescani offre a Lucrezia, figlia dell’imprenditore tessile Giampaolo Galeri Galeni. Un pegno ideale più che un reale omaggio, a cui segue la promessa della donna di prendersi cura della ristrutturazione dell’immobile: intento di Filippo è creare un nido d’amore per consolidare la relazione sentimentale. Questo, in sintesi, il nucleo della narrazione organizzata secondo un lungo flash-back: al funerale di Filippo, con cui si apre il romanzo, segue infatti la digressione che ripercorre l’intera parabola esistenziale dell’uomo, dalla nascita, ai primi turbamenti amorosi fino all’incontro con Lucrezia, con cui naufragherà il sogno di una vita di coppia alla Pietra. Lucrezia conosce infatti Davide, incaricato a coordinare i lavori di restauro, mentre Filippo, quasi ostacolato dai suoi veri sentimenti, assiste impotente al lento spegnersi di un amore che non ha mai oltrepassato la corrispondenza intellettuale e che traeva linfa soltanto dalla comune appartenenza dei due all’alta borghesia milanese, di cui sono evocati momenti mondani, frequentazioni e risvolti auto-celebrativi (come la festa di beneficenza per il compleanno di Lucrezia, o il ricevimento aziendale nella lussuosa cornice di un hotel). Un retroterra di sfizi e gesti di slancio, ma anche di un profondo senso di vuoto, talvolta all’origine di scelte irresponsabili. Ma l’amore tra Filippo e Lucrezia è innanzitutto un amore impossibile: Filippo è infatti omosessuale e il preventivato matrimonio è solo il paravento perbenista per consolidare la propria posizione sociale e tacitare ogni scrupolo di coscienza. La storia in seguito vira decisamente al giallo, con un evento funesto che turba il già movimentato menage della ricca famiglia Galeri Galeni: è il ritrovamento del cadavere di Clara, sorellastra di Giampaolo, assassinata in circostanze oscure in una cara di ringhiera sui Navigli. A fornire un contributo alla risoluzione del mistero sarà Lucrezia, che indagando a ritroso tra i fatti di famiglia riporta in luce antichi rancori e gesti insospettabili. Lo scioglimento del caso coincide anche con la definitiva rottura del rapporto tra Lucrezia e Filippo, ma dovranno passare ancora quindici anni perché sia svelata l’intima natura dell’uomo. Un moto circolare riporta così la storia al segmento temporale d’apertura, ossia il funerale di Filippo, che segna la caduta di ogni maschera. Una confessione postuma, resa attraverso uno scritto che l’ex-fidanzato aveva destinato a Lucrezia, permette alla donna di conoscere la verità, mentre il plico di lettere allegato parla di un amore diverso e di un’epoca ormai lontana.

Tutti i libri

MEMORIA: un cassetto di ricordi sempre piu’ difficile da aprire#BCM16: Un paese da ri-scoprireStazione d’arrivoMara Terzi – Quando i sogni dell'anima si sono fatti DanzaFino all'altra fermata.Chi ama saIl Mufoco a Bookcity Milano 2015 Alla ricerca di una fineQualche lontano amoreERMANNO ACCARDI PRESENTA IL SUO LIBRO - MILANO MERAVIGLIOSAAthos Enrile: “Le ali della musica”Una Grande MissioneGabbieNon ti voglio vicinoPresentazione romanzo Nel nome di MarcoLa maledizione degli innocentiLa panchina di OsakaGli occhi di mia figliaIncontro con i clienti di MaxiZoo a tema libro Presentazione del romanzo: AnamourSul sentiero dei ricordiStoria del Romanzo Giallo e alcuni autori famosiMILANO MERAVIGLIOSAVoci di AnimeCosì era MilanoPresentazione del libro AstroBau & AstroMiao – Astrologia applicata all’universo animalePerfect CouplesEgittologia facileIl gatto di lattaViaggio nei sogni metropolitaniRossi, gialli & altri colori che non posso direIl Pesce SubaereoDi famigghiaYasushi Inoue: Morte di un maestro del TèL'odiato amoreHaikuTroppo di NienteAl confine con il buio. Soldato MillenovecentoventiIL BENE, IL MALE E IL SISTEMA#BCM16: Viaggio nel Liberty milaneseNella spirale dell'ocaLa voce del silenzioSkan-zo-na-ta La canzone umoristica e satirica italiana da Petrolini a CaparezzaTempeste Puniche, il Profumo della QuieteOltre lo specchio, Immagini e cultura del femminileAnche l'amore qualche volta sbaglia strada#BCM16: Milano 1395: la spregiudicata ascesa di Gian Galeazzo ViscontiXyenFatality showLa mia astronomiaEleinda Prequel - La vita prima della leggendaZina di Giuliana Spanò, finalista al premio Herman Geiger di CecinAutoriPresentazione del libro Delitto alla Banca Nazionale del CreditoIl dilettevole gioco dell'ocaStorie come me le ha raccontate mia nonna Ginagiardini pensili poesieSotto un cielo di cartaPiccoli silenzi desiderabiliAttraverso gli occhi di EmmaFeisal#BCM16 - Andar per Navigli: alla riscoperta del Naviglio GrandeTra Dublino e Piazza Maggiore: in uscita il romanzo d'esordio di un giovane cataneseJESSTango e noir. Milonga speciale con l'autore e presentazione del suo libro Presentazione di BAUAGENDA 2015Virutas rojas, passione argentina, quando il tango è noirL’ITALIA DELLE DONNEPerchèLa Vipera e il DiavoloIl libro Le libragioni, la libreria tra vino, sapori e musicaUn tempo perdutoMARE TI AMOGuanti BianchiL'idillio tra l'uomo e l'ombraLa pianta di pomodoroLa vendetta dei piratiLibro La leggenda dell'ultimo tenguONDIVAGO INTERVISTA FEDERICA FARINI: QUANDO LE STELLE RACCONTANO IL MONDO DEGLI ANIMALICucina InterioreRenzo Piano: G124 Diario dalle periferie/1 Giambellino Milano 2015
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy