Log in

La panchina di Osaka

panchinadiOsakaAutore: Cinzia Marzo

Presentazione: Annita, una ragazza siciliana che lavora per una multinazionale taiwanese, è costretta a trasferirsi ad Osaka. Una mattina si imbatte in Yasunobu, un coreano che trascorre le giornate a disegnare su una panchina. Dal loro incontro nascerà una stravagante amicizia che li legherà intimamente, fino all'improvvisa scomparsa del ragazzo. Un'avventura senza tempo. Un viaggio immaginario per le vie di un Giappone onirico...e non solo. La scoperta del mondo dell'anima attraverso l'anima del mondo.

Recensione: “Traveling on a bench “ Viaggiare su una panchina. E' il titolo del libro che Annita compera alla stazione di Osaka, prima di salire sul treno che la porterà in viaggio attraverso il Giappone. Il titolo è insieme una promessa ed un presagio. Annita è siciliana, e in Giappone ci vive per lavoro. Un mattino incontra nel parco Yasunobu, un ragazzo coreano. Lui è cordiale, senza occupazione, e trascorre l'intero giorno proprio su quella panchina del parco di Osaka. Scrive dappertutto, su misteriosi quaderni, ma anche sulla panchina stessa, che ricopre di graffiti. Annita ne è affascinata, e l'appuntamento quotidiano con Yasunobu diventa il cardine della sua vita, altrimenti tutta casa e lavoro. Parlano, parlano molto, e lui racconta e divaga lieve e inarrestabile, le parole che fluiscono e si mescolano, come le scritte e i disegni dei suoi quaderni complicati, densi di segni, di appunti caotici. Poi, un giorno, Yasunobu non compare. L'assenza si prolunga, angosciosa, e diventa definitiva. La sparizione del nuovo e solo amico riempie Annita di inquietudine, la spinge a partire, in un viaggio diviso tra il vagabondaggio casuale, la ricerca ostinata, il pellegrinaggio. In treno legge, assorta, isolata e straniera tra giapponesi gentili che la osservano discreti, forse incuriositi. Il volumetto acquistato alla stazione, “ Traveling on a bench “ è un libro di racconti. I protagonisti sono sfacciatamente letterari, romantici, eccessivi e teneri. Annita legge, disperatamente, accanitamente, e intanto pernotta in ostelli tristi e case giapponesi, scende in piccole stazioni dimenticate, attraversa villaggi remoti e città dai giardini perfetti e silenti. Conosce persone riservate e colme di ombre, come la famiglia Saitou nella città tragica di Hiroschima. Ma incontra anche la nera Franncine, esuberante, travolgente ospite di un ostello. Incontra finalmente dopo lungo girovagare il patrigno di Yasunobu. Soprattutto, incontra i personaggi del libro. L'africano Maanda finito in America, Marjo che disegna come respira, per essere vivo. E Persefone, ragazza siciliana che vive in un paese di mare e raccoglie cartoline di luoghi lontani, portate dai marinai, e ricordi. Persefone è folle o considerata tale dai compaesani. Persefone fugge con la mente da una realtà triste e brutale. Fugge a tal punto da scegliere di andarsene anche con il corpo, lungo la sola Via senza ritorno. I libri raccontano sogni. Il viaggio è conoscenza, ma anche fantasia e fuga dalla realtà. Quella realtà che spesso irrompe nei sogni, li contamina inesorabilmente. Annita scopre costernata che i racconti del libro sono legati alla sua vita. Persefone è sua madre, è lei stessa, forse. Romanzo complesso, questo “ La panchina di Osaka “. Fascinoso e disturbante, che prende per mano il lettore e lo conduce dapprima lontanissimo, in luoghi esotici e remoti, per poi riportarlo verso casa, con un percorso circolare, inesorabile. Romanzo per lettori attenti ed accorti, disposti a rischiare, a credere. Storia non banale, che si distacca dagli stereotipi, e narra le mille tortuose strade della mente, che, se percorse con animo puro, senza presunzione, portano alla scoperta più esaltante, e più amara, quella di noi stessi, e conducono nel luogo più misterioso, e più pericoloso che sia possibile concepire. Il nostro Io.

Tutti i libri

Presentazione libro 'All'inizio era il profumo' di ALDO NOVEHotelHaikuFatality showIL BENE, IL MALE E IL SISTEMASkan-zo-na-ta La canzone umoristica e satirica italiana da Petrolini a CaparezzaInterpretazioni Letterarie - 15 aprile 2012La voce del silenzioGabbieCosì era MilanoVoci di AnimeIN VIAGGIO CON GLI ASTRILa casa Turchese#BCM16: Viaggio nel Liberty milaneseIn uscita il romanzo di Silvestro Valentini Catacchio SANGUE CATTIVOVera PelleCIBO CRIMINALEFeisalUn libro, un pensiero che resta nel tempo. L’intreccio: neuroscienze, clinica e teoria dei sistemi dinamici complessiNon chiedermi di stare senza vedertiIn viaggio verso la libertàEleinda Prequel - La vita prima della leggendaMeravigli edizioni a Bookcity Milano 2014 – Biblioteca NiguardaAstrobau & Astromiao: incontro con l'autrice Federica Farini al Maxi ZooPresentazione del libro Urla ancestraliJESSDel tempo che passa, di pane, d'infanzia e di altroManuale di sopravvivenza del giovane atleta e dei suoi genitoriLa vendetta dei pirati#BCM16 - Alda Merini: il calore dell’animaERMANNO ACCARDI PRESENTA IL SUO LIBRO - MILANO MERAVIGLIOSA#BCM16: Milano 1395: la spregiudicata ascesa di Gian Galeazzo ViscontiMarco e TeclaZina di Giuliana Spanò, finalista al premio Herman Geiger di CecinAutoriMEMORIA: un cassetto di ricordi sempre piu’ difficile da aprireTroppo di NienteLa leggenda dell'ultimo tenguL'ultimo SciacalloMARE TI AMODi famigghiaPerfect CouplesLa Pietra dei Sogni La maledizione degli innocentiINFINITA-MENTE MARLENAliViveSans BlagueOltre i limiti, Rosanna GalottaDue inchieste del Commissario FrizzeraYasushi Inoue: Morte di un maestro del TèL'idillio tra l'uomo e l'ombraL'arme e gli amori io cantoIl mondo di sottoIl naufragoIl VarcolacXyenConfessioni di un autistico sentimentaleStoria di un cigno - storia di un amoreNon ti voglio vicinoAmenTI AMERO’ MIO MALGRADOVerso l'orizzonteQualche lontano amoreCucina InterioreIl Mufoco a Bookcity Milano 2015 Renzo Piano: G124 Diario dalle periferie/1 Giambellino Milano 2015Egittologia facileIo e me alla ricerca del trenoTango e noir. Milonga speciale con l'autore e presentazione del suo libro Come l'acqua che scava la rocciaLa calunniaUna Grande MissioneI semi dell'odioTempeste Puniche, il Profumo della QuieteEleinda - Una leggenda dal futuroL'ESTATE VECCHIAPresentazione del libro #BCM16: Storia dei grattacieli nel capoluogo lombardoIl Pesce SubaereoUn tempo perdutoNella spirale dell'ocaArmonia MundiE adesso statemi a sentire
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy