Log in

Milano vista da un Tram

milano vista da un tram
Una rubrica, che parte da un sogno, che ad alcuni potrà sembrare banale; ad altri senza senso; ad altri un po’ pazzo: realizzare una mostra su Milano, vista dal tram.
Si tratta di un progetto fotografico che, con un po’ di ambizione, vuole svelare i volti nascosti di Milano, perché Milano non si concede subito, ma solo a chi sa aspettare.
Ne esce una Milano, raccontata dai suoi tram, dalle sue 17 linee, che è molto distante da quei preconcetti, che l’accompagnano.
Ogni linea è una diversa chiave, per entrare nel cuore di Milano e conoscerla; è uno spaccato a se, con le sue storie e le sue peculiarità; ogni linea è una piccola Milano.
Di volta in volta, concentreremo la nostra attenzione verso una linea per coglierne le sue peculiarità.
 
Buon Viaggio a tutti voi
 

Scoprire Milano da un tram

“Milano, la città dell’asfalto e del cemento”; “Milano, la patria degli ape”; “Milano, la città della moda”;
“Milano, la città dell’apparire”; “Milano, la città dove è vietato essere”….Quante volte avete sentito questi luoghi comuni? Quante volte vi hanno raccontato di quanto sia difficile viverci? Quante volte vi hanno detto che “Milano è la città che pretende il massimo da voi, ma non vi regala mai nulla?”

Tram della memoria... linea 9

Quante volte da quando vivo a Milano ho utilizzato il tram 9, che unisce la stazione centrale con la stazione di Porta Genova? Innumerevoli volte, a qualsiasi orario, tanto da perderne il conto. Ma quando ho deciso di fotografare Milano da questo tram, qualcosa è cambiato: la gioia o la stanchezza, che mi accompagnavano ogni volta,  hanno lasciato posto alla curiosità di scoprire ciò che ci fosse fuori al finestrino.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy