Log in

BRERART - NULLA IN COMUNE

1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)
TRAP_FLO

Dal 23 al 27 ottobre 2013 ANGELA TRAPANI e FLORENCIA MARTINEZ espongono a BRERART 2013 presso lo spazio di design ABITO QUI, piazza san marco 3, in un progetto dal titolo“NULLA IN COMUNE”

Nulla in comune. E se fossero proprio queste le vere affinità elettive? In amicizia, come in amore: qualcosa di magnetico che ci spinge verso l’altro; da scoprire anche se è lontano, lontanissimo, come un pianeta sconosciuto.

Nulla in comune, dunque. Questa è la storia di Angela Trapani e Florencia Martinez. Nulla in comune o forse tutto in comune: l’arte, e la curiosità.

Angela nasce in Sicilia, a Marsala; le cupole rosse di Palermo la spingono verso l’astratto, sfere che diventano atmo/sfere. Florencia è argentina, di Buenos Aires, milanese per caso o per destino; nei suoi quadri mischia foto, gente e città, parole e ricami (i ricami rossi, negli ultimi quadri, sono fiori o segni di pallottole, a seconda di come li guardi: così è la vita).

Donne artista e ispirazioni? Per Angela è Geneviève Claisse, per il suo rigore geometrico e Grazia Varisco per l’arte italiana degli anni Sessanta. Per Florencia, Louise Bourgeois e Maria Lai, per come hanno saputo lavorare con il tessuto e il racconto.

Colori? Per Angela il blu e il celeste, che ha ritrovato nei suoi lunghi viaggi in Tunisia e poi a Istanbul. Ma anche il rosso, quello delle cupole di San Giovanni degli Eremiti e San Cataldo, a Palermo, cupole gloriose e trasfigurate nei suoi quadri, “e in un certo senso anche degli autoritratti”. Per Florencia è il giallo, giallo limone: un colore che sa d’estate. “Non lo uso mai, ma quando lo vedo è come se vedessi l’amato”.

Angela e Florencia si sono incontrate dieci anni fa a una fiera d’arte, il Miart, proprio a Milano, e finalmente questo “niente in comune” diventa una mostra. Il “niente in comune” è anche mio, la donna che guarda e scrive: non ho nulla in comune con Angela e Florencia, se non lo sguardo curioso sul mondo. Il vostro sguardo oggi, entrando alla mostra.

Lisa Corva -giornalista e scrittrice (il suo ultimo libro si intitola "Ultimamente mi sveglio felice"). La trovate ogni giorno qui: www.lisacorva.com

www.angelatrapani.it

www.florenciamartinez.com

WWW.BRERART.COM

ANGELA TRAPANI

è nata a Marsala. Vive e lavora a Milano. Opera negli ambiti di pittura, fotografia e installazione.

All’interno di BRERART 2013 presenta le sue “ATMO SFERE” una recente serie di dipinti, acrilici su tela, in cui coglie l’essenza delle forme architettoniche, la purezza delle geometrie e del colore. Le sue cupole, diventano sensazione, luogo, atmosfera. La semi sfera è la chiave, uno strumento che nella sua immediatezza e semplicità veicola la meditazione. Vi è un passaggio da cupole di edifici sacri a figure cosmiche, a paesaggi lunari, un'evoluzione dal micro al macro, dal nostro piccolo mondo allo spazio sconfinato dell'universo, dalla realtà quotidiana alla realtà dello spirito, in un viaggio senza meta verso la conoscenza.

www.angelatrapani.it

 

FLORENCIA MARTINEZ

nata a buenos aires nel 1962, dal 1990 a milano.

la sua opera è il risultato di un mix di tecniche originali e inconsuete :

la Martinez scatta fotografie che poi rielabora al computer, stampa personalmente

su dei tessuti (cotoni sete damascati lane) e ulteriormente interviene con la pittura e il

ricamo.  un linguaggio composto di tante voci, che va dalla tecnologia digitale alla paziente

lavorazione artigianale e femminile del ricamo.

All’ interno di BRERART 2013 presenta “L’identità è un divenire altro”

In questa nuova serie di lavori il tema della identità si presenta come un presente monolitico

dal quale scappare : le città appaiono mute, chiuse nel loro labirinto di finestre, si presentano

come ostacoli da saltare. Un occhio attento può magari riconoscere di quale città si sta

parlando, ma l’intenzione non è raccontare da quale luogo si parte, è la necessità di lasciar

dietro una realtà che è ogni giorno più stretta, più gabbia, più anonima.

L’identità dunque è nel salto, nel andare oltre, nel diventare un altro.

Come quel salto che ho fatto 20 anni fa, lungo quanto l’Oceano Atlantico, per tornare alla terra

dei miei nonni materni, cercando di trovare una parte della mia storia.

www.florenciamartinez.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy