Vernissage martedì 10 Gennaio 2014 – ore 18,30 Exfabbricadellebambole Via Dionigi Bussola n. 6 (di fronte al nr. civ. 9), Milano

Dopo i paesaggi le forme. Gianna Bucelli, dopo una lunga esperienza come creativa, grafica e decoratrice, si misura, nella pittura e anche nella sperimentazione di materiali diversi (dal mosaico agli interventi materici e foglia oro) nei suoi paesaggi onirici e sospesi nel tempo/spazio, per giungere ad una metafisica molto personale in cui appare il mondo femminile in tutte le sue sfumature di temperamento, di fragilità, seduzione e forza.

Le donne di Gianna Bucelli si scoprono, materializzandosi attraverso piccoli particolari in cui, come tasselli di un puzzle, più che vedere fanno intuire  la femminilità, come  in un al di là in cui l’artista stessa trasferisce la parte più curiosa e  intima di sé. Un ideale che prende vita attraverso la sua visione  come dichiara lei stessa: “Come un’artista fuori tempo cerco ancora la bellezza delle cose nel mondo, nella natura, negli oggetti, la loro sacra realtà. Esaltare la bellezza non per puro estetismo ma per innalzarla dalla materia sospendendola nel tempo”. (Gustavo Bonora)

Per informazioni: www.exfabbricadellebambole.com

La mostra rimarrà aperta fino al 27 Gennaio 2014

Dal lunedì al venerdì, ore 15.00-19.00