Saranno oltre quaranta le opere selezionate che parlano dell’Isola, dove Francesco Magli vive e lavora dagli anni ’60, dopo aver lasciato giovanissimo la sua Calabria, che sceglierà di percorrere la strada dell’arte, con maestri e compagni di viaggio come Ibrahim Kodra, l’ultimo grande artista postcubista scomparso agli inizi del 2006, Nicola Gianmarino, Pippo Spinoccia e Raffaele De Grada.

Il titolo della mostra è – l’Isola: Energia della “Rivolta Poetica”. «Una rivolta senza armi, solamente con la poesia», spiega. A Milano, non c’è bisogno di presentazioni. Lo conoscono tutti. Si impone all’attenzione generale, quando nel luglio 1986 dipinge i grigi panettoni, trasformandoli in uno strumento di libera creatività. Un gesto «per dare colore e calore».
Scoprirete un percorso Accademico senza conservanti e con ingredienti diversi dal “tradizionale”; Non sono le classiche opere da cavalletto!

Orari di apertura: Si può visitare la mostra in questo ultimo Weekend 

Sabato 2 Luglio 2016 > Ore 10.30 – 21.30
Domenica 3 Luglio 2016 > Ore 10.30 – 21.30

Per maggiori informazioni, si può consultare la pagina Facebook ufficiale
“l’Estro dell’arte” – https://www.facebook.com/isoladimagli o scrivere a isoladimagli@gmail.com – Mobile: 3314910423

Links:
Intervista Rai – Arte&News: https://www.youtube.com/watch?v=1kodPGdNazA
Facebook “l’Estro dell’arte”: https://www.facebook.com/isoladimagli/
Blog: http://francescomagli.blogspot.it/

Il Team della “Rivolta Poetica”:
E’ il figlio Andrea, 33 anni, esperto informatico si è trasformato in artifice della “Rivolta Poetica”, vuole comunicare con urgenza questa storia al popolo Milanese.
Febbraio 2016, Andrea non ha perso tempo, è tornato nel quartiere Isola dove suo padre ha sviluppato in oltre 40 anni di lavoro un storia artistica senza precendenti, incontrando persone straordinare che hanno amato per decenni l’arte del papà; In alcuni di loro ha scoperto la fonte di “energia” che ha stimolato l’Artista durante questi anni di presenza sul territorio.
Così, li ha riuniti tutti… vuole fare una mostra!
Sono persone sensibili all’Arte, quella pura, non quella classica; Veri fans di Magli!
Hanno lavorato giorno e notte su questa iniziativa, sono un team di “maratoneti” della “Rivolta Poetica”, liberi professionisti che con le loro attività lavorano nei loro studi nel quartiere Isola.
Ecco le presentazioni: Roberto, Gianni, Peppino, Giò, Maurizio, si occupano di Architettura, produzioni di arredamenti, grafici pubblicitari, informatica, produzione video e Bruno un giornalista.
Insieme, uniti in squadra hanno reso possibile questo sogno, sono artefici operativi della “Rivolta Poetica”.