VIDEO SOUND ART LA GRANDE OCCASIONE edizione speciale Dal 25 al 28 maggio 2017 Fonderia Artistica Battaglia – via Stilicone 10 Vernissage 25 maggio ore 18.00  Fonderia Artistica Battaglia

A soli sei mesi dalla sesta edizione che aveva visto coinvolti artisti e curatori internazionali, dal 25 maggio parte l’ edizione speciale di VIDEO  SOUND  ART,  centro di  produzione  e festivaldi   arte   contemporanea   che   promuove   linguaggi   innovativi   e   pratiche di contaminazione, incentivando la sperimentazione di nuove tecnologie in ambito artistico.

Articolata in due sezioni temporali distinte – a maggio e a ottobre – l’ edizione speciale, realizzata con il Patrocinio del Comune di Milano, vede la partecipazione diun partner dieccezione: laFonderia Artistica Battaglia, realtà milanese che da oltre 100 anni collabora con i maggiori artisti italiani e stranieri, affermandosi come un polo culturale diricerca per giovani artisti. Ogni anno VSA promuove giovani talenti nei differenti ambiti della produzione artistica contemporanea attraverso la diffusione diunbando open call; in questa nuova edizione del festival, grazie all’ importante collaborazione con la storica fonderia milanese, ilcontributo di produzione al talento artistico giovanile sarà impiegato perla realizzazione diedizioni in bronzo delle opere di due artiste che parteciperanno nei mesi di maggio – labrasiliana Bibi Yamamoto – e settembre –la franco-libanese Nour Awada – alprogettoOpen Studiodi Fonderia Artistica Battaglia.

Per il festival VIDEO SOUND ART arriva la “Grande Occasione”

Il  titolo La  Grande  Occasione  è un‘ esplicita  citazione  dell’ omonimo  film del  1973, realizzato dall’ artista italiano Ugo La Pietra, ospite di questa edizione speciale del festival. Il   lungometraggio   è una   critica   alle   strutture   culturali   e   produttive. “Represso   e insoddisfatto,  attende perannila  possibilità di  rifarsi, di  realizzare  finalmente le  proprie aspirazioni”. In  questi  termini, La  Pietra  descrive  quella “particolare  condizione in  cui sitrova a lavorare l’operatore estetico all’interno della nostra società”. Anche per gli artisti di Video Sound Art, la collaborazione con una realtà importante come la   Fonderia   Artistica   Battaglia   rappresenta la“Grande   Occasione”; la   possibilità direalizzare un progetto artistico con il supporto della centenaria esperienza e delle capacità artigianali della fonderia, mala scelta del titolo è anche l’ adesione alla critica tristemente attuale diLa Pietra: oggi come negli anni Settanta, per un artista, mantenere continuativa nel  tempo la  propria  attività  è la  conseguenza di  caparbia  determinazione  e  frutto disacrificio  e duro lavoro.

Il programma dell’edizione speciale di Video Sound Art Festival

L’ edizione speciale indaga il tema dell’ Abitare, inteso nel senso di connotare e dare iden-tità adun   luogo,   possederlo   mentalmente   oltre   che   fisicamente,   inseguendo laprovocazione di Ugo La Pietra: “Abita-re è essere  ovunque a  casa propria”. Tra spazio e uomo nonvi è un prima e un dopo maun rapporto nella relazione; le stesse possibilità diintervento  e  modificazione  sviluppate  nel  privato  sono  trasferibili  nel  cosiddetto  spaziopubblico.

Dal 25al28  maggio,  abiteranno  gli  spazi  della  Fonderia  Artistica  Battaglia  l’ artista brasiliana  Bibi  Yamamoto  con la  nuova  edizione  delle  sculture in  bronzo Woman Geographies esposte all’ interno diuna mostra monografica corollata da disegni e stampe grafiche di  tecnica  mista  e  installazioni  audio-sonore  che  introducono al  suo “abitare domestico”; Ugo La  Pietra  prosegue il  proprio  percorso di  ricerca  sulla  città  con  l’ installazione interattiva Abitare Milano-Analisi e decodifica dello spazio  urbano, a cura di Lucio LaPietra, in  cui  svelerà  all’ avvicinarsi  dello  spettatore  4  diverse  Milano: laMilano  arreda, laMilanodel verde, la Milano del sesso, la Milano Monumentale.

Nel corso del mese di ottobre la seconda sezione del festival VIDEO SOUND ART vedrà la  presentazione  dell’ edizione in  bronzo diun’ opera  inedita  dell’ artista  Nour  Awada  alla Fonderia Artistica Battaglia. A questa mostra, di cui verrà data opportuna comunicazione,saranno affiancati altri artisti e un programma di talk con ospiti internazionali.

Incontri, discussioni e Lectio Magistralis Fonderia Artistica Battaglia Programma incontri

7 maggio 15:00 – 20:00 Su prenotazione

Ore 17.00  Lavorare con gli artisti. Alcune esperienze di produzione problematica. Da Thomas Teurlai ad Alis/Filliol e Aldo Giannotti passando per Adrian Villar Rojas. Una lectio condotta dal curatore Lorenzo Balbi

Ore 18.00 Presentazione del nuovo diLe mie giornate particolari con di Ugo La Pietra Manfredi Edi-zioni. Intervengono Ugo La Pietra e Marco Scotini

“Ventuno  giornate  memorabili  senza  essere  esemplari”:  così le  definisce  Marco  Scotini nella  sua  introduzione,  paragonandola  scrittura diLa  Pietra  alla  sua  operosità  grafica “ideografica, quasi da miniaturista, sempre veloce”. I racconti partono dal 1963 con Lucio Fontana e le avventure con i componenti del Grup-po del Cenobio (Agostino Ferrari, Ettore Sordini, Angelo Verga, Arturo Vermi), si snodano per tutti gli anni Sessanta attraverso gli incontri con Vittoriano Viganò, Nanda Vigo, Sergio Dangelo e altri artisti milanesi, Edouard Mesens, Paolo Rizzatto, Mario Merz, Gianni Pettena, e proseguono con le esperienze condivise con Getulio Alviani e Maurizio Nannucci, Gillo Dorfles, Mila Schön, Alberto Seassaro, Achille Bonito Oliva, Franco Vaccari, Bruno Munari, Alessandro Mendini, Gaetano Pesce, Roberto Orefice, Davide Mosconi, Fernando De Filippi.

28 maggio Ore 17:00 Documentare le installazioni complesse. Il problema degli allestimenti, delle riproposizioni e della conservazione delle installazioni. Una lectio condotta dal curatore Barbara Ferriani15:00 – 20:00 Su prenotazione

Bibi Yamamoto è nata a Riode Janeiro nel 1984, vive e lavora a Milano. Bibi Yamamoto esplora la relazione tra mente e materia combinando concetti psico – fisici e installazioni multimediali inspirate alla vita di tutti i giorni. Nei sui video, l’ artista mette a confronto astrazione ed elementi figurativi; si esprime attraverso fotografia analogica, pittura ad olio, sculture in argilla, oggetti ritrovati portatori di intimità e identità. La serie di video Man Nest and Bunnies, Swans and Ducks è una documentazione intuitiva di comportamenti e valori simbolici. L’ approccio estetico – l’ utilizzo del colore, le forme essenziali e i materiali preziosi, come la seta e l’ oro – è influenzato dall’ esperienza professionale nel campo delfashion e graphic design.www.bibiyamamoto.com

Ugo La Pietra Classe 1938. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano, dal 1960 Ugo La Pietra sidedica a ricerche nelle arti visive e nella musica. Artista, architetto, designer e soprattutto ricercatore nella grande area dei sistemi di comunicazione. La sua attività è nota attraverso mostre, la direzione di diverse testate, la didattica negli Istituti d’Arte e nelle Università. Ha progettato prodotti e collezioni per molte aziende italiane e internazionali. www.ugolapietra.com

Laura Lamonea Dal 2011, Laura Lamonea è direttrice artistica del festival Video Sound Art. Ha lavorato come regista radiofonica in Rai, è consulente del Teatro Franco Parenti. Attualmente è impegnata nella realizzazione di nuove produzioni artistiche che prevedono forme dicollaborazione integrata con istituzioni universitarie o centri di ricerca tecnologici.

Lorenzo Balbi (Torino, 1982. Vive e lavora a Torino e a Bologna) è Responsabile dell’Area Arte Moderna e Contemporanea per l’Istituzione Bologna Musei all’interno della quale ricopre il ruolo di direttore artistico per i musei MAMbo, Villa delle Rose, Museo Morandi, Casa Morandi, Museo per la Memoria di Ustica e la Residenza per Artisti Sandra Natali. Alcune sue collaborazioni recenti comprendono la curatela del Live Program per DAMA, nuova fiera sperimentale dedicata a gallerie emergenti internazionali, il comitato scientifico di NESXT, festival di spazi indipendenti, la giuria del Combat Prize 2017 e la curatela del Pomilio Blumm Prize, concepito in collaborazione con Magnolia e Sky Arte HD. Dal 2006 al 2017 alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, ha insegnato Metodologia della Curatela per Campo, corso per curatori (www.fsrr.org/campo).

Barbara Ferriani, restauratrice di beni culturali, svolge la sua attività dal1983 collaborando con enti pubblici, musei, archivi e collezioni private. Dirige a Milano lo studio Barbara Ferriani srl e coordina il Laboratorio di Restauro del Triennale Museum Design di Milano. Docente di Restauro dell’ Arte Contemporanea all’ Università Ca’  Foscari di Venezia e alla Scuola di Specializzazione dell’ Università Cattolica di Milano, è membro fondatore diINCCA Italia e del network europeo NeCCAR. Tra le sue pubblicazioni: P. Borghese, B.Ferriani, Guardare manon toccare. Il pastello bianco di Giovanni Boldini. in“Kermess”, Firenze, 2005,“Materials and techniques in the pictorial oeuvre of Lucio Fontana” (co-authored with: Chiantore, O.;Ploeger, R.and Poli, T.;in Studies in Conservation, Volume 57, Number 2,2012,pp.92-105(14), Maney Publishing, B.Ferriani, M.Pugliese, Monumenti effimeri. Storia e conservazione delle installazioni, Mondadori Electa, Milano, 2009 tradotto dal The Getty Conservation Institute, Los Angeles nel 2013 con il titolo, Ephemeral Monuments. History and Conservation of Installation Art.

onderia Artistica BattagliaDal 1913 la Fonderia Artistica Battaglia è lapiù importante tra le fonderie artistiche milanesi, tutt’ oggi attiva nella realizzazione sculture in bronzo, progetti il design e operazioni di restauro con la tecnica di fusione a cera persa. Nella sua storia centenaria ha prodotto alcuni dei più celebri monumenti del Cimitero Monumentale di Milano, quale laTomba Camparidi Giannino Castiglioni, e ha collaborato con i più importanti scultori italiani del XX secolo, daGiacomo Manzù a Marino Marini, daLucio FontanaadArnaldo Pomodoro.Con il progettoOpen Studiola Fonderia Artistica Battaglia offre agli artisti la possibilità diutilizzare lo Studio e di poter seguire la produzione dal prototipo alla patina, assistiti dagli Artigiani, e di avere a disposizione lo spazio Espositivo per mostrare la scultura in bronzo in fonderia.

VIDEO SOUND ART festival LA GRANDE OCCASIONE Dal 25 al 28 maggio – Milano

Fonderia Artistica Battaglia – Via Stilicone, 10

Orari apertura: Fonderia Artistica Battaglia Vernissage 25 maggio 18:00 – 21:00
27 maggio 15:00 – 20:00
28 maggio 15:00 – 20:00
Open Studio Bibi Yamamoto in mostra fino al 8 giugno Lun. / Ven. dalle 14:00 alle 17:00 Solo su appuntamento scrivendo a: info@fonderiabattaglia.com