Log in

EDISON INAUGURA “2051 ENERGIA DAL FUTURO”: LA MOSTRA SULLE CITTÀ INTELLIGENTI DI DOMANI

1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

edison besana mostraAlla Rotonda della Besana fino al 5 luglio la mostra sulle città del futuro immaginate da designer e architetti che hanno indagato l’evoluzione del rapporto tra l’uomo, l’energia e l’ambiente. Tra le ipotesi visionarie, strade lastricate di pannelli fotovoltaici, città progettate per sfruttare al meglio l’energia del vento, fabbriche come atolli immersi in acqua che producono in maniera simbiotica biocarburante, elettricità, calore e micro-alghe commestibili.

Milano, 26 giugno 2015 – Edison inaugura alla Rotonda della Besana “2051 Energia dal Futuro”, una mostra visionaria sul mondo di domani come lo immaginano designer e architetti che si sono interrogati sul futuro del rapporto tra l’uomo, l’energia e l’ambiente. Dalla risposta a questa domanda sono nate suggestive proiezioni in mostra fino al 5 luglio alla sede dei Museo del Bambino (ingresso libero).

Designer e architetti si sono proiettati nel 2051, ossia un anno dopo le tradizionali previsioni futuristiche, inventando scenari di rottura rispetto alle realtà cui siamo abituati. Gli artisti hanno immaginato scenari che evidenziano il carattere sociale, emotivo e tecnico del nostro rapporto con l’energia, suggerendo quali modelli avremmo il dovere di realizzare e quali evitare.

Nell’immaginario dei designer trovano spazio lavori come “Favelas e Città Nuove”, che prevede nel 2051 una società caratterizzata da uno stato di crisi economica, politica ed energetica a causa del riscaldamento climatico, della scarsità delle risorse fossili e dell’urbanizzazione globale. In questo futuro apocalittico, il mondo è formato da tante favelas, dove ogni abitante è produttore di energia grazie alla “biotecnologia da garage” di alghe e batteri. Secondo una visione meno pessimistica del futuro c’è chi immagina la sostituzione dell’intero manto stradale con pannelli solari di nuova generazione; oppure chi ipotizza la realizzazione di fabbriche come atolli immersi in acqua capaci di produrre biocarburante dalle alghe; o addirittura città progettate per canalizzare al meglio l’aria e produrre così energia eolica in ogni angolo di strada e persino grazie ai vestiti che indosseremo.

La mostra “2051: Energia dal Futuro” è parte di Edison Open 4EXPO, il calendario di eventi che Edison propone durante i 6 mesi dell’Esposizione Universale per stimolare il dibattito sui temi strategici più vicini alla sua identità: innovazione, sostenibilità, crescita economica e sociale. Nella propria sede storica di Milano, alla Rotonda della Besana e all’Edison Open Garden Triennale la società ospita incontri e tavole rotonde con le menti più brillanti di questo secolo - premi Nobel, economisti, artisti, ma soprattutto ai giovani ricercatori, startupper e maker – per chiedere qual è l’innovazione di cui il Paese ha bisogno e costruire un vero e proprio Charter dell’innovazione da lasciare come eredità al nostro Paese, dopo Expo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy