Al via la Call for Projects ABITARE. Il MiBACT promuove un nuovo progetto di committenza pubblica, affidando a 7 giovani fotografi l’incarico per la realizzazione di opere inedite sul tema dell’abitare. Parte di questi lavori andranno poi a implementare il patrimonio del Museo di Fotografia Contemporanea.

Il progetto è promosso dalla Direzione Generale Architettura Arti Contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) in collaborazione con La Triennale di Milano, il Museo di Fotografia Contemporanea e con la partecipazione di Geico.

In continuità con una consolidata tradizione della fotografia italiana nella lettura dei luoghi, il progetto ABITARE intende riportare lo sguardo degli artisti sull’Italia, mettendo in relazione le trasformazioni della fotografia con i profondi cambiamenti che investono la società e il paesaggio.

Il tema dell’abitazione e dell’abitare, intesi nella loro accezione più ampia, rappresentano oggi una questione centrale per quanto riguarda non soltanto le discipline del territorio e le politiche urbane, ma per la società nel suo complesso, di fronte alle sfide che le rapide trasformazioni economiche, politiche e sociali di questo inizio di millennio impongono alla vita delle persone.

La fotografia, nelle molteplici sfaccettature in cui si articola oggi e nella straordinaria capacità di ibridarsi con altre pratiche e linguaggi, rimane uno degli strumenti privilegiati per indagare una realtà sempre più complessa. Agli artisti è affidato il compito di captare, interpretare e visualizzare nuove modalità di abitare gli spazi, da quello domestico a quello urbano, indagando la relazione tra pubblico e privato, dentro e fuori, reale e virtuale, individuale e collettivo.

Il progetto sperimenta una modalità di dialogo con il pubblico, parte integrante della committenza, attraverso momenti di presentazione dello stato dell’arte delle ricerche alla Triennale di Milano, nello spazio dedicato nella mostra 999 domande sull’abitare contemporaneo, con i fotografi impegnati nel progetto e i membri della commissione scientifica. Verrà inoltre avviato, a partire dalla metà di novembre, un programma di talk di approfondimento sul tema dell’abitare, ricchi di spunti per i giovani interessati a partecipare alla call. I primi appuntamenti si terranno alla Triennale di Milano il 16 e il 28 novembre 2017.

La partecipazione alla call è gratuita ed è rivolta ad artisti residenti in Italia, maggiorenni, che non abbiano compiuto il 36esimo anno di età alla data di pubblicazione della call. Occorre presentare la documentazione indicata nel bando entro le ore 12.00 del giorno 1 dicembre 2017 all’indirizzo abitare@mufoco.org.
La commissione comunicherà entro il 17 dicembre 2017 i nomi dei fotografi selezionati, i quali riceveranno un compenso di euro 7.500 per realizzare il loro progetto e consegnare le immagini entro il 20 maggio 2018.