Gianluca Colonnese giovane fotografo innamorato della vita, racconta attraverso 25 scatti in bianco e nero un mondo dimenticato e spesso ignorato mettendo in discussione gli stereotipi in cui quotidianamente siamo immersi.
Inaugurazione lunedì 8 ottobre  alle ore 18.00 presso lo spazio Urban Center Milano in Galleria Vittorio Emanuele II (angolo Piazza della Scala).
Giorgio rappresenta quel mondo marginale fatto di malattie e disabilità. Egli soffre di Sclerosi Tuberosa, patologia di difficile diagnosi prenatale che sviluppa tumori benigni su molteplici organi tra i quali in maniera preponderante il cervello. Venti anni ed un livello cognitivo di 2 il tutto racchiuso in un corpo d’adolescente.
Il fotografo ha cercato di cogliere  le sfumature di quella vita, la famiglia, gli amici la solitudine, la gioia, la malattia con le sue manifestazioni epilettiche, un lavoro paziente durato 4 anni. Vissuto intimamente, sia in famiglia  sia nel centro frequentato da Giorgio, toccando attraverso le foto e la propria umanità tutte le emozioni ma negando fermamente quella del pietismo.