“Musician” è la narrazione visiva della musica italiana , espressa attraverso scatti in bianco e nero, che mira a confondere e fondere le arti nello stesso modo in cui le cose reali si avvicinano, si sfiorano, si scontrano, si fondono e mutano forma.
Il progetto è il racconto di una musica senza confini o generi assegnati, rappresentazione di un’armonia libera che vibra tra le corde dell’underground, dell’indie e anche tra i grandi nomi della scena nazionale.

Tra gli artisti immortalati, Morgan , Paolo Benvegnù , Ron , Giorgio Canali , Pierpaolo Capovilla , Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti , Dente e molti altri.
Matteo Casilli ha deciso di rappresentare la musica attraverso un momento alternativo a quello del live, portando alla luce la parte più intima ed introspettiva di quest’arte catturando le emozioni impresse negli sguardi dei musicisti; da questa idea scaturisce il gioco di ombre ed espressioni incise nei volti, specchio delle emozioni che colpiscono a colpo d’occhio.
La scelta del bianco e nero , anch’essa in parte istintiva, fa pensare ad un progetto senza tempo, un po’ come lo è la musica.

Il volume “Musician”

Il volume “Musician” edito da Marvis LabL, contiene 261 scatti e il riferimento a tutti gli artisti immortalati.
La prefazione è a cura del giornalista e critico musicale Ernesto Assante (Repubblica) .

Il libro ha un formato chiuso di 21,6×18,8 cm e si compone di 280 pagine in carta patinata da 170gr protetta da vernice semi-matt.
Risguardi color rosso vermiglione, copertina rigida in carta avoriata con plastificatura opaca, rilegatura con cucitura filo refe e capitelli rossi.

Progetto espositivo
La mostra “Musician” raccoglierà gli scatti realizzati per il progetto, stampati su carta leggera in formato poster 70x100cm e applicata su supporto rigido.
Si prevede una serie di esposizioni che, partendo da Roma, toccheranno alcune importanti città italiane.
In occasione della mostra verrà organizzato anche un evento di presentazione del volume.

Partner
Partecipano alla realizzazione del progetto il brand Nastro Azzurro , INTERSOS ,
organizzazione umanitaria italiana operante a livello internazionale, CIDIM – Comitato
Nazionale Italiano Musica, e Marvis LabL , laboratorio culturale operante nel settore
musicale, artistico e dell’editoria.

Alcuni scatti di Musician

 

 

Matteo Casilli
Matteo Casilli (Roma, 1983), vive e lavora a Roma.
Dopo la laurea in discipline artistiche presso il DAMS e il Master presso la Scuola Romana di Fotografia, si trasferisce a New York dove inizia a lavorare come freelance dedicandosi alla fotografia di moda all’interno di diversi progetti.
A seguito delle esperienze come assistente per i fotografi Terry Richardson e Oliviero Toscani , oggi si divide tra i progetti personali e la fotografia per il cinema.

La sua ricerca artistica si esprime attraverso il ritratto e il paesaggio , incentrati sulla rappresentazione della società, il costume, i trend giovanili, le realtà etniche e l’immigrazione.
Negli ultimi anni ha realizzato ritratti di amministratori delegati e personalità nel mondo del business, dell’intrattenimento, della cultura e dell’editoria.

Tra i progetti recenti legati al ritratto la rassegna fotografica “ Humans ”, dedicata ai migranti richiedenti asilo e realizzata in collaborazione con l’associazione umanitaria INTERSOS; il progetto è stato esposto presso il Palazzo della Bella di Vico al Gargano e successivamente negli spazi del Social Bar del Quirinetta di Roma.
I suoi lavori sono stati pubblicati sulle maggiori testate e magazine italiani .