New Old Camera e MOOZ presentano “La storia nelle immagini di un fotografo di strada”, incontro con uno dei più grandi reporter italiani, Tano D’Amico, che racconterà la sua esperienza e la sua vita, attraverso la fotografia dei grandi movimenti e di alcuni dei più importanti fatti italiani dagli anni Sessanta in avanti.

Le sue immagini, dopo oltre quarant’anni, sono diventate parte dell’immaginario collettivo sui movimenti, sulla lotta, sulle contestazioni e sulla partecipazione attiva. L’incontro si terrà Venerdì 17 Giugno a Milano, alle ore 19.30, presso la Sala Puccini del Grand Hotel et de Milan (Via Manzoni 29, Milano) e sarà introdotto da Maurizio Garofalo.

L’ingresso è gratuito, previa registrazione tramite mail all’indirizzo eventi@newoldcamera.it. Il biglietto d’ingresso deve essere ritirato presso New Old Camera, Via Dante 12, Milano.

Prosegue così la terza stagione di “FOTOreporter”, il ciclo di incontri a cura di MOOZ – “zoom”, se letto al contrario – l’iniziativa dedicata alla fotografia promossa da New Old Camera, lo storico negozio situato nel cuore di Milano e fondato da Ryuichi Watanabe, punto di riferimento da oltre trent’anni per tutti i collezionisti, i fotoamatori e i fotografi professionisti d’Italia.

Nel corso dell’appuntamento, Tano D’Amico racconterà il suo particolare modo di essere fotografo, da sempre fedele al bianco e nero e all’obiettivo 35 mm, secondo una precisa scelta stilistica. Grazie alle sue fotografie avremo modo di ripercorrere la nostra storia attraverso i grandi movimenti di opposizione e protesta, ma anche di indagare il mondo degli emarginati, degli esclusi e degli ultimi. Un fotografo fermamente convinto del potere dell’immagine in sé come dispositivo di narrazione, tanto da dichiarare che “… la vera storia di noi uomini si può trovare nelle immagini molto di più che nella parola scritta…”.