Al ritorno da Reaching the Cape, viaggio da Milano a Capo Nord, una serata per conoscere il progetto di Matteo Di Giovanni,  vedere una prima selezione di stampe e partecipare alla consegna dei reward ai sostenitori della campagna di crowdfunding che l’ha reso possibile.

New Old Camera, lo storico negozio situato nel cuore di Milano, fondato da Ryuichi Watanabe e da oltre trent’anni punto di riferimento nel panorama fotografico italiano per collezionisti, fotoamatori e fotografi professionisti, è lieto di presentare insieme a Conservatorio della Fotografia, Micamera e Officine Fahrenheit, una serata per il progetto Reaching the Cape, il viaggio fotografico on the road del fotografo Matteo Di Giovanni da Milano a Capo Nord e ritorno.
Mercoledì 29 giugno, alle ore 19.00 presso Micamera (in via Medardo Rosso 19 a Milano), Matteo Di Giovanni incontrerà gli ospiti, gli sponsor e i sostenitori della campagna di crowdfunding, lanciata nel settembre 2015 su Kickstarter, alla quale hanno aderito quasi 300 persone che, con il loro contributo, hanno reso possibile la realizzazione di questo viaggio.

Matteo Di Giovanni è un fotografo che, nel 2011, mentre lavora ad un progetto in Bosnia Erzegovina per concludere il Master in Fotogiornalismo presso la University of Westminster di Londra, subisce un grave incidente nel quale rischia la vita; risvegliatosi dal coma, viene sottoposto a diverse operazioni, tra cui l’amputazione transfemorale di una gamba. Il suo percorso professionale subisce un arresto.

Ogni viaggio è innanzitutto un’occasione di crescita interiore e con il progetto Reaching the Cape Matteo ha voluto provare a sé stesso che esistono limiti ma non confini, partendo per un’avventura on the road di due mesi – tra ottobre e dicembre 2015 – con l’amico e videomaker Lucas Pernin.

L’autore ha scelto di lavorare in modo completamente analogico, privilegiando un linguaggio tradizionale: una scelta estetica che al contempo riflette l’esigenza di riconquistare il diritto alla lentezza e di riscoprire il gusto dell’attesa.

La serata del 29 giugno presso Micamera è l’occasione per l’autore di incontrare e ringraziare chi l’ha sostenuto, con la consegna delle prime stampe del progetto e degli altri reward della campagna. Inoltre, tutti gli ospiti potranno incontrare Matteo e ascoltare il racconto di quest’esperienza, vedere una prima selezione delle immagini realizzate durante il viaggio e acquistare le stampe a prezzo speciale. Sarà così possibile contribuire anche alla realizzazione del libro e della mostra di Reaching the Cape, altre due tappe importanti per la rinascita professionale dell’autore.

La direzione artistica di Reaching the Cape è di Micamera, libreria fotografica e spazio dedicato alla fotografia e alle forme di arte contemporanea che utilizzano in qualche modo l’obiettivo. La direzione tecnica, invece, è stata curata da Centro Protesi INAIL, una struttura pubblica di Vigorso di Budrio (BO) che ha realizzato il nuovo dispositivo protesico utilizzato da Matteo Di Giovanni durante il progetto Reaching the Cape.
Tra gli altri partner ricordiamo Freedom Innovations, M.T.O., Film Ferrania, ALPA of Switzerland, NOC New Old Camera, Punto Foto Group, Officine Fahrenheit e Conservatorio della Fotografia.

Sarà possibile acquistare le stampe per finanziare il libro e la mostra fotografica.

Mercoledì 29 Giugno alle ore 19.00
Micamera – Via Medardo Rosso 19, Milano 
(MM5 Isola / MM2 Garibaldi – Uscita via Pepe / Tram 33, 2 4)
E’ gradita la prenotazione

Per info e prenotazioni per la serata Reaching the Cape del 29 Giugno presso Micamera:
Tel. +39 02 45481569
E-mail: associazione@micamera.it

Per ulteriori dettagli su Reaching the Cape e Matteo Di Giovanni:
http://www.reachingthecape.com