Autore: Stefania Romito

Presentazione: è la storia di Emma, un’insegnante non vedente che la sua particolare condizione ha reso estremamente sensibile a tutti gli aspetti dell’esistenza umana. Il suo obiettivo è quello di trasmettere ai giovani allievi questa sua incredibile sensibilità attraverso una grande passione per la letteratura. Emma è una donna determinata e tenace che è riuscita a raggiungere, nonostante il suo handicap,  importanti traguardi come quello di diventare una mamma meravigliosa e una straordinaria insegnante, ma ad un tratto tutto il suo mondo fantastico rischia di essere messo a repentaglio da un terribile sospetto che si insinua nella sua mente. Attraverso eventi tragici che sarà costretta a subire, Emma riuscirà a cogliere importanti aspetti esistenziali e a interrogarsi sul senso dell’esistenza.

Racconto in cui il semplice e l’erudito si integrano magistralmente fino ad offrire  momenti di intensa profondità psicologica. Gli eventi quotidiani fungono da cornice ad appassionanti lezioni di letteratura e a profonde considerazioni di carattere filosofico. Romanzo prevalentemente introspettivo capace di raggiungere gli aspetti più profondi della natura umana e quindi di garantire un totale coinvolgimento da parte del lettore. Interessante, coinvolgente ed emozionante; questi i principali caratteri del romanzo che si legge tutto d’un fiato.