Autore: Tieri Filippin

Presentazione: Il Belgio è stata una meta di migrazione per molti italiani in cerca di lavoro. Ma il Belgio degli emigranti non fu solo quello delle miniere di carbone o delle imprese edili; ci fu chi, come Rosa e Filippo, giovani sposi, si trovarono a fare i domestici presso famiglie ricche e facoltose.

Dentro le mura di un castello ottocentesco, a contatto di gomito con vizi e virtù di una ricca famiglia vallone, Rosa e Filippo passeranno quattro anni della loro giovinezza, lontani dal loro lento e cadenzato mondo contadino. A due passi da una grande città, scopriranno il piacere del progresso anche se l’amore e la malinconia per il loro piccolo borgo li riporterà a casa…

Tieri Filippin è nato a Bruxelles nel 1963. Dal suo luogo di nascita ha preso spunto il suo romanzo d’esordio. Vive e lavora a Belluno.