Autore: Rocco Sabatino

Presentazione: Un mondo post-apocalittico, un duello a mezzogiorno, un misterioso cacciatore di taglie con poteri soprannaturali. Così inizia L’ultimo sciacallo.

L’ultimo sciacallo ci trasporta in un futuro in cui l’uomo si è estinto a causa di una catastrofe e una nuova razza, più evoluta, abita un mondo segnato dal caos. In un crescendo di avventura, a cavallo tra il western e la fantascienza, il protagonista Ombra cercherà vendetta contro i malvagi che hanno distrutto la sua vita.

Trama:

“Le vicende sono ambientate in un mondo che ormai non esiste più come lo conosciamo noi.

La razza umana si è estinta a causa di una catastrofe e dopo svariati anni, un nuovo primate ha dato vita ad una più evoluta razza “umana”.

Il personaggio principale fà parte di una congrega (Gli Sciacalli) che ora non esiste più a causa di un’ enorme guerra contro i Dreamless, nel libro chiamati anche Senzasogni.

Da qui il titolo dell’opera “L’ultimo Sciacallo”.

Siccome questa nuova razza umana è diversa dalla nostra, le persone con uno spirito forte hanno la possibilità di ritornare sulla terra sotto forma di Dreamless.

E, com’è facile intuire, gli spiriti più forti che prevalgono sugli altri, solitamente sono quelli di barbari, assassini e via dicendo.

I Dreamless sono esseri per lo più malvagi quindi e sono sostanzialmente dei fantasmi, con grandi poteri.

Fino alla loro dipartita, gli Sciacalli hanno sempre difeso le persone dai Senzasogni, ma ormai quella realtà non esiste più ed il mondo è caduto nelle mani di questi pericolosi semi-dei.

L’addestramento per essere Sciacallo faceva emergere nelle persone che si cimentavano in quella vocazione, poteri particolari che usavano appunto per combattere i Dreamless.

Anche Ombra, questo è il nome usato inizialmente dal personaggio principale, ha ovviamente dei poteri che si manifesteranno però poco per volta.

Il personaggio è un’uomo riservato e misterioso che fondamentalmente sembra voler combattere esplicitamente per vendetta personale.

Alcune sue caratteristiche lo faranno riconoscere come Sciacallo ai molti personaggi che incontrerà lungo il suo cammino e anche non volendo li aiuterà nelle loro vicende.

Il libro è strutturato in capitoli, ogni capitolo ha una vicenda particolare, non tutti però sono legati alla trama principale.E danno però modo al lettore di farsi un’idea di come sia il mondo che ho creato e di conoscere poco per volta lo Sciacallo Ombra. Tolti i primi capitoli e qualcuno sparso qua e la, le storie raccontate seguiranno finalmente la linea principale della trama.”