Autore: Giuliana Cassani

Presentazione: Pensato per le famiglie, soprattutto dei giovani praticanti lo sport ad ogni livello, Il Manuale di sopravvivenza del giovane atleta, con un linguaggio semplice, vuole fornire una bussola per orientarsi nel mondo dello Sport giovanile: spiegazioni, aneddoti di campioni, allenatori e dirigenti, consigli, indicazioni di quelli che potrebbero essere i reali pericoli di una pratica inadeguata.

Ha l’obiettivo di individuare quale sia il percorso sportivo che preveda una corretta crescita educativa e tecnica e se, oltre al progetto agonistico, esista anche quello pedagogico, per fornire gli strumenti utili a scegliere l’ambito sportivo in cui l’atleta possa essere protagonista.
Suddiviso in 10 capitoli che analizzano varie problematiche (il campionismo, l’alimentazione sbagliata, l’alienazione, il doping, i limiti del tecnico, la famiglia, la società/squadra, la scuola, la selezione, la discriminazione) e 7 schede con le aree di base per una corretta pratica (l’area pedagogica, il sistema osteo-articolare, la psicologia dello sport, la medicina dello sport, l’allenamento e la preparazione atletica, l’area neurologica, il sistema cardiocircolatorio) il Manuale è introdotto da Gianfranco Baraldi, azzurro del mezzofondo ai Giochi Olimpici di Melbourne 1956 e Roma 1960 e oggi presidente dell’Associazione Nazionale Olimpici Azzurri d’Italia, ha la prefazione del caporedattore degli sport olimpici de La Gazzetta dello Sport Fausto Narducci e la postfazione di Claudia Giordani vicecampionessa olimpica di slalom speciale ai XII Giochi Olimpici invernali di Innsbruck 1976.
La sezione Voci dal campo raccoglie pensieri di tecnici e dirigenti che, per alcune discipline, hanno dedicato la loro vita ad avviare i giovani a far parte di un mondo, sempre e comunque, meraviglioso: lo Sport.