«Uno dei libri più belli che io abbia mai letto… Non l’ho solo letto, l’ho vissuto pagina dopo pagina!» (Jennifer Niven)
«Una storia d’amore brillante, originale, semplicemente perfetta. Un inno alle parole e alla vita.» (Kirkus Reviews, Starred Review)
«Leggere questo romanzo è come ballare un lento, scoprire il primo amore o nuotare nell’oceano in un giorno di pioggia. Cath Crowley è semplicemente magica.» (Krystal Sutherland, autrice di I nostri cuori chimici)

Un romanzo indimenticabile sui sentimenti, sulla perdita e sulla forza delle parole che guariscono ogni ferita.

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi.

Data di uscita: 19 settembre
pp. 352 – 14,90 euro

Cath Crowley è un’affermata autrice di libri per ragazzi. I suoi romanzi, tra cui Graffiti Moon, hanno ricevuto i maggiori riconoscimenti per la letteratura young adult. Insegna scrittura creativa a Melbourne, in Australia, dove vive.