Disponibile il nuovo saggio di Vincenzo Borruso “L’aborto illegale, lo abbiamo sconfitto?”.

Il saggio presenta un bilancio dei risultati nella tormentata applicazione della legge 194/78 tra difficoltà vecchie e nuove scoperte scientifiche. “Conquiste che non sembra riescano a sconfiggere del tutto i retaggi di un’antica concezione della donna come fattrice sottomessa al potere maschile, nel riconoscimento del suo diritto a essere, o non essere, madre: diritto che ha esercitato dall’antichità, anche a rischio della vita”. Dichiara l’autore che vive a Piazza Armerina.

Sempre per Nulla Die Edizioni, ha pubblicato “Medicina Salute e Volontariato, dall’esperienza con Danilo Dolci in Sicilia alla militanza politico-professionale per l’educazione sanitaria e demografica” .

Vincenzo Borruso, medico, già dirigente dell’Assessorato per la Salute della Regione Siciliana, annovera, fra le sue pubblicazioni:

Pratiche abortive e controllo della nascita in Sicilia, Libri Siciliani, 1966

Abortire in Italia, ILA Palma, 1982

Il consultorio nella realtà siciliana, ILA Palma, 1984

La malattia fra inganni e illusioni, Sellerio, 2001

Alle radici della 194/78, ILA Palma 2006

La donna sorvegliata e punita, ILA Palma, 2011

Fecondazione assistita, Navarra, 2015

I paradossi del “crescete e moltiplicatevi”, Il MIO LIBRO, 2016.