Nella decisione del tram, di cui ho deciso di parlarvi a questo giro, lo scroscio della pioggia, le giornate, che si allungano, sono stati elementi decisivi…Avete presente quando una persona è a dieta e ha voglia di mangiare anche cose di cui non è goloso?

E’ successo anche a me con la voglia di andare al parco e tra i diversi parchi, quello che mi ha incuriosito c’è il Parco Nord, il parco del tram 31…Ecco ora immagino tutti voi con una gocciolina di sudore, che parte dalla fronte e solca tutto il viso e con un grande “punto interrogativo” sulla vostra testa.
Detto questo, torniamo a noi e al nostro tram, al nostro protagonista, il tram 31, che parte del cuore dl quartiere Isola ed arriva a Cinisello Balsamo.

Insieme al tram 15, è l’unico tram, che va oltre Milano; è il tram della congiunzione, della città metropolitana; di una Milano, sempre più protagonista, che funge per tutto l’hinterland mila-nese, da motore per un cambiamento.
Partendo da Isola, il quartiere che secondo me, racconta meglio di tutti questo spirito, perché ha saputo rigenerarsi, senza perdere la sua identità, coniugando passato e futuro, esso attra-versa la periferia, costeggiando il Parco Nord, che non è solo di Milano, fino a Cinisello.

Più di scorci, ti fa scoprire le potenzialità della periferia e ti mostra quanto Milano sia una città aperta, a dispetto di uno dei luoghi comuni più diffusi…
Ma spinge anche a porsi tante domande sul ruolo della periferia e dell’integrazione, di quanta strada ci sia ancora da fare, ma anche dei tanti obiettivi e passi in avanti fatti.

Milano è questo e molto di più e il tram 31 racconta questa presa di coscienza, questo suo vol-to. Non attraversa le vie blasonate di Milano, ma è il connubio tra presente e passato: tra “il Bosco Verticale”, che cattura lo sguardo, appena lo si volge oltre il finestrino, e palazzi dell’edilizia popolare degli anni ’60 70; racconta di una sfida di una città.

Forse tra tutti i tram, questo è il tram che, consiglierei ai viaggiatori, ma non ai turisti; a chi cerca di arrivare a carpire lo spirito di una città e non si accontenta solo dei suoi monumenti; a chi vuole andare oltre, cercando di farla sua.
Ecco se siete così, allora il tram 31 è il vostro!!

Buon viaggio a tutti voi!