‘Il potere ce l’ho io’, dice l’imperatore Caligola. Nel più bel testo teatrale di Albert Camus, concentrato sul delirio del potere, emerge il contrasto irrimediabile fra individuo e politica.

Caligola, forse pazzo, forse geniale, sconvolto dalla morte della sorella Drusilla con la quale aveva un rapporto incestuoso, perde ogni controllo e fa decadere l’Impero. Caligola cancella qualsiasi tabù, abbatte i totem e demistifica la natura degli uomini: incarna la violenza e il male per mostrare che tutto è come appare. Detesta l’ipocrisia del sistema e dell’umanità che lo circonda: accenna solo in un istante a privarsi della sua maschera di imperatore-peste-rivoluzione, quando dialoga con il capo della congiura, Cherea, invitandolo ad abbandonare la menzogna e a dichiarare serenamente i suoi progetti. Quanto noi contemporanei conosciamo di Caligola è filtrato e inquinato dai secoli e da certe mistificazioni storiografiche. Il suo progetto ha un senso e una direzione. Tramite la morte, restituire la vita. Un monito a saper cogliere la bellezza e la purezza e l’amore in ogni singolo istante della propria esistenza.

Dal 17 al 28 giugno 2015 Follia creativa – PACTA per EXPO 2015    

Regia Annig Raimondi
Con Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini, Alessandro Pazzi, Annig Raimondi
Musiche originali Maurizio Pisati
Spazio scenico e Disegno luci Fulvio Michelazzi
Costumi Nir Lagziel
assistente costumi e sartoria Marlene Pisati 
Produzione PACTA . dei Teatri
Si ringrazia per la collaborazione Studio Exhibita e Benfenati e Sartoria NEGLIA – Milano

Spettacolo inserito nell’abbonamento Invito a teatro