Il teatro della Memoria presenta IL CAFE CHANTANT PRIMONOVECENTO, sabato 25 novembre ore 21 e domenica 26 novembre alle ore 16. Lo spettacolo è patrocinato dal Comune di Milano.

Com’è noto nel 1890  Satie traslocò al numero 6 di via Cortot a Montmartre, dove frequentò la clientela artistica del locale Le chat noir e conobbe Debussy.

Le composizioni di questo periodo sono definite da Satie stesso «musique de tapisserie» (“musica da tappezzeria”) e rappresentano una satira molto forte contro l’accademismo e la musica dotta. Si ricorda che Satie era un noto pianista di cabaret e che allo Chat Noir collaborò con gli Artisti  Aristide Bruant e Yvette Guilbert che vennero immortalati nei quadri e nelle affiches di Tolouse Loutrec.

Accanto a questo straordinario repertorio (eseguito in francese) verranno poi  presentati alcuni brani del coevo Cafè Chantant italiano  (napoletano) di Elvira Donnarumma e Nicola Maldacea.